fbpx
Colazioni

Kanelbullar, le girelle alla cannella svedesi

kanelbullar

I kanelbullar, le girelle alla cannella svedesi,  sono uno dei miei dolci scandinavi preferiti. Quando sono stata in Norvegia ogni mattino a colazione ne mangiavo uno diverso, perchè le varianti dei bullar sono varie.

Letteralmente kanelbullar significa rotolo alla cannela; gli americani li hanno poi chiamati cinnamon rolls, ma le origini sono svedesi.

In Scandinavia sono così popolari che…

Il 4 ottobre si celebra la Giornata mondiale dei Kanelbullar

Io cerco sempre di essere molto hygge e quindi ogni anno li preparo; mi piace sentire il profumo di cannella e cardamomo nella mia cucina!

La ricetta dei Kanelbullar

di Åsa Swanberg (tratta dal libro Bara Bullar)

per circa 12 girelle

  • 500 g di farina
  • 100 g di zucchero
  • 75 g di burro ammorbidito
  • 40 g di lievito fresco
  • 1 uovo
  • 250 ml di latte tiepido
  • 1 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno

  • 40 g di butto
  • 30 g di zucchero mascobado (o zucchero di canna che avete in casa)
  • 2 cucchiai di cannella
  1. Sbriciolare il lievito e farlo sciogliere in poco latte tiepido
  2. Aggiungere il restante latte tiepido, 250 g di farina e l’uovo; mescolare (io ho usato l’impastatrice); coprire la ciotola e far lievitare per 1 ora
  3. Aggiugere il resto della farina, lo zucchero, il burro, il pizzico di sale e il cardamomo. Impastare bene e quando il composto sarà omogeneo, coprire nuovamente la ciotola e lasciare ancora lievitare per 30 minuti circa
  4. Mettere a questo punto l’impasto su una spianatoia (aggiungere un pochino di farina per non far attaccare sul fondo) e con l’aiuto di un matterello stendere il tutto cercando di dare una forma rettangolare
  5. A questo punto preparare il ripieno: far sciogliere in un pentolino il burro, lo zucchero e la cannella; girare per fare uniformare
  6. Stendere il ripieno con l’aiuto di un pennello sulla superficie del rettangolo
  7. Arrottolare il rettangolo