fbpx

La ricetta originale della Torta d’Erbi

torta d'erbi

La torta d’Erbi è una buonissima torta salata che ho scoperto durante il mio soggiorno nelle bellissime Terre di Verdi. Quesa ricetta mi è stata gentilmente donata da Elisabetta, la proprietaria dell’agriturismo B&B Boschi di Fornio, un luogo incantevole immerso nella bellezza della campagna intorno a Fidenza dove ho trascorso giorni di completo relax.

Boschi di Fornio, un rifugio di amore, generosità e rispetto

A pochi chilometri da Fidenza si trova un luogo magico chiamato I Boschi di Fornio, un piccolo rifugio di campagna gestito da Elisabetta e Stefano, due sognatori coraggiosi che hanno abbracciato un cambiamento radicale nella loro vita qualche anno fa. Elisabetta e Stefano hanno abbandonato la città (Parma) e quel che si chiama un lavoro sicuro e hanno deciso di creare il proprio angolo di paradiso, dove i valori fondamentali sono amore e rispetto per la natura, per gli uomini e per gli animali.

Immersi in una splendida cornice di vegetazione rigogliosa nei pressi di Fornio, una piccola frazione del comune di Fidenza, Elisabetta e Stefano hanno trasformato la loro visione in realtà con la creazione della loro azienda agricola e il loro accogliente B&B.

I Boschi di Fornio sono un’oasi di rispetto per la natura. Elisabetta e Stefano hanno adottato uno stile di vita sostenibile e eco-friendly, cercando di auto produrre tutto quello che portano in tavola: latte, yogurt, verdure dell’orto, farina. Elisabetta e Stefano si occupano di tutto: dai lavori di manutenzione, alla gestione degli animali, dall’orto all’accoglienza degli ospiti. Con Elisabetta ho preparato questa buonissima ricetta e sono molto contenta di condividerla con voi.

Vuoi sapere come preparare la Torta d’Erbi? Continua a leggere e troverai tutte le informazioni su come procedere.


La torta d’Erbi: un gusto autentico della tradizione contadina

La torta d’Erbi è un piatto tradizionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, una regione dove la cucina si nutre dell’autenticità e della generosità delle terre circostanti. Questa torta salata è una celebrazione della natura, poiché il termine erbi si riferisce alle verdure di stagione che crescono nell’orto.

La versatilità della Torta d’Erbi la rende adatta a ogni occasione. Che tu stia organizzando una cena informale con amici, preparando la tua lunch box o desiderando un piatto comfort per la famiglia, questa torta si adatta a ogni contesto.


ingredienti

Pasta matta

  • 200 g di farina 1
  • 100 g di acqua
  • 20 g di olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di sale

Ripieno

  • 600 g di verdure già pulite di stagione (devono essere predominanti le erbe, come le bietole o la catalogna, poi si possono aggiungere patate, porri, cipolle, zucchine e tutto quello che la stagione offre)
  • 100 g di ricotta
  • 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 1 uovo
  • 30 g di riso Originario
  • 15 g di olio extra vergine di oliva
  • 7 g di sale

PREPARAZIONE

  1. Inizia pulendo e lavando accuratamente le verdure, quindi tagliale a striscioline sottili. Grattugia le patate (e/o le zucchine) e affetta sottilmente il porro (o le cipolle)
  2. In una ciotola capiente, unisci tutte le verdure preparate e aggiungi gli altri ingredienti (compreso il riso), mescolando bene fino a che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati
  3. Successivamente, dividi la pasta matta in due parti e stendila: dovrai ottenere due dischi di pasta molto sottili
  4. Ungi una teglia con olio extravergine di oliva o rivestila di carta da forno e stendi il primo disco di pasta sulla teglia
  5. Aggiungi le verdure in modo uniforme e e coprile con un il secondo disco di pasta
  6. Con una forbice, pratica dei tagli in superficie della pasta
  7. Spennella delicatamente la superficie con olio extravergine di oliva
  8. Cuoci infine in forno statico preriscaldato a 170 gradi per circa un’ora, o fino a quando la superficie risulterà dorata


sostituzioni e variazioni

Farina: la farina ideale sarebbe la 1 come quella usata con Elisabetta; potete però usare anche la farina 0. Se non volete fare la pasta matta, potete utilizzare anche la pasta sfoglia già pronta: il risultato finale non sarà come la ricetta originale, ma è un’alternativa per chi non ha tempo o voglia.

Verdure: le erbe, come le bietole o la catalogna, devono costituire l’elemento predominante, a cui si possono poi aggiungere patate, porri, cipolle, zucchine e ogni altra verdura di stagione. Io ho usato anche il cavolo nero! Il totale del peso delle verdure deve essere 600 g (già pulite).

Riso Originario: il riso Originario è una varietà di riso con chicchi tondi e corti ad elevato assorbimento; si mette a crudo nell’impasto. Il riso è utile perchè in cottura assorbe l’acqua di vegetazione delle verdure. Si trova tranquillamente al supermercato.

Buon appetito!

La torta d'Erbi

Una ricetta della tradizione dell'Appenino Tosco Emiliano

Ingredienti

  • Per la pasta matta:
  • 200 g di farina 1
  • 100 g di acqua
  • 20 g di olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • Per il ripieno:
  • 600 g di verdure già pulite di stagione (devono essere predominanti le erbe, come le bietole o la catalogna, poi si possono aggiungere patate, porri, cipolle, zucchine e tutto quello che la stagione offre)
  • 100 g di ricotta
  • 50 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 1 uovo
  • 30 g di riso originario
  • 15 g di olio extra vergine di oliva
  • 7 g di sale

Preparazione

1

Inizia pulendo e lavando accuratamente le verdure, quindi tagliale a striscioline sottili. Grattugia le patate (e/o le zucchine) e affetta sottilmente il porro (o le cipolle)

2

In una ciotola capiente, unisci tutte le verdure preparate e aggiungi gli altri ingredienti (compreso il riso), mescolando bene fino a che tutti gli ingredienti siano ben amalgamati

3

Successivamente, dividi la pasta matta in due parti e stendila: dovrai ottenere due dischi di pasta molto sottili

4

Ungi una teglia con olio extravergine di oliva o rivestila di carta da forno e stendi il primo disco di pasta sulla teglia

5

Aggiungi le verdure in modo uniforme e e coprile con un il secondo disco di pasta

6

Con una forbice, pratica dei tagli in superficie della pasta

7

Spennella delicatamente la superficie con olio extravergine di oliva

8

Cuoci infine in forno statico preriscaldato a 170 gradi per circa un'ora, o fino a quando la superficie risulterà dorata

Mangia bene senza seguire una dieta

Scarica il Piano Nutrizionale